Lunedì 25 Settembre 2017
110_1086
Pubblicato il 03 dicembre 2012 da Marco Berni 0

Iditarod Trail Invitational 2006

Il 25 febbraio ha preso il via l’edizione 2006 dell’Iditarod Trail Invitational, a cui ho partecipato nella categoria runner.
Il freddo quest’anno è stato decisamente intenso, e unito alla neve abbondante che ha colpito la zona, ha reso la gara molto difficile per tutti i partecipanti.
Molti racer a causa della neve sono usciti dal percorso tracciato, trovandosi così molto lontani dai check point e sono costretti a ritirarsi.
Il 5 marzo, dopo 8 giorni, 9 ore e 45 minuti, ho raggiunto McGrath, concludendo così la prima parte della gara; dopo aver riposato per circa 2 giorni, sono ripartito verso quella che è la parte più difficile della competizione: 1200 km in mezzo alla neve, con check points molto distanti tra loro.
In questa edizione, solo io e un altro atleta abbiamo deciso di provare a completare il percorso lungo: l’olandese Wilco van den Akker.
Proprio l’olandese è stato il primo a concludere il cammino, il 24 marzo appena dopo mezzanotte, per un tempo totale di 26 giorni e 10 ore.
Io ho raggiunto Nome il 28 marzo alle 11, dopo 30 giorni e 21 ore di cammino: nelle mie prime interviste non ho potuto fare altro che esprimiere meraviglia per la bellezza del percorso e l’ospitalità delle persone incontrate.
Dopo pochi giorni ho preso l’aereo che mi ha riportato in Italia, dove ho festeggiato la riuscita di questa impresa insieme alla mia famiglia.

Nessun commento

Lascia un commento

Articoli simili